spot_img
spot_img
spot_img
Il ProtagonistaVelo Pizzaioli Popolari: il...

Velo Pizzaioli Popolari: il nuovo menu di Luca Mastracci, protagonista il broccoletto di Sezze

Luca Mastracci non smette di stupire la clientela anche nel suo nuovo menu dai diversi richiami alla cucina laziale. Il broccoletto di Sezze è l’ingrediente stagionale protagonista degli antipasti e della pizza.

Il broccoletto di Sezze e numerosi omaggi alla cucina laziale: questi sono gli elementi cardine del nuovo menu autunnale di Velo Pizzaioli Popolari a Latina, ideato da Luca Mastracci. Il pizzaiolo privernese continua, quindi, a raccontare le tradizioni gastronomiche dei paesi della provincia, come aveva già fatto, la scorsa primavera, sulla pizza con la ricetta della “Bazzoffia”: la zuppa di legumi e verdure tipica delle sue zone di origine. I broccoletti sezzesi sono noti per il particolare sapore amaro e pungente: un prodotto di punta di questa stagione, acquistato dai Fratelli Ghedin di Latina, da cui arrivano anche le altre verdure utilizzate in pizzeria, i ceci e le mandorle.

Mastracci, Dario Scodavolpe, Costantino Sicconi e Francesco Luparo si riforniscono principalmente dalle aziende dell’Agro Pontino: la pizzeria è stata inaugurata esattamente un anno fa nel cuore di Latina.

Tra gli antipasti, oltre al classico Supplì broccoletti e salsiccia, è fisso in carta il Supplì Veg, preparato con riso Carnaroli, hummus di ceci e broccoletto croccante. Un’altra new entry è il Baccalà alla sezzese, avvolto da una corposa pastella, completato dal pangrattato e arricchito con la salsa di broccoletto.

Baccalà alla sezzese (Ph. Five Custom Studio)

Luca Mastracci rende omaggio alla cucina della provincia con un piatto domenicale della tradizione, proposto come antipasto: la Lasagna fritta, al sugo, preparata con il ragù di Fassona del Centromarket Coppetelli e diverse spezie, come pepe nero e noce moscata.

LEGGI ANCHE: Pizza del weekend: come se fosse uno spaghetto (al pomodoro) di Luca Mastracci

Broccoletti e Salsiccia (Ph. Five Custom Studio)

Il pizzaiolo sta lavorando sull’impasto della tonda, che è in continua evoluzione: la pizza di Velo è leggera e sottile, ancora più croccante e asciutta. Cicoria ripassata, crema di zucca, hummus di ceci e mandorle: sulla Vegan Mastracci gioca sulla stagionalità e sui contrasti cromatici. E sulla Vegetariana punta ancora sul broccoletto ripassato, con rema di zucca, polvere di cavolo nero e fior di latte. Una menzione speciale va anche alla sua Castagne, guanciale e patate, che presto realizzerà con i marroni di Carpineto Romano. In questo menu, infine, sono presenti diversi omaggi a Roma: oltre al Supplì cacio e pepe, tra le tonde Mastracci ha inserito la Carbonara a modo nostro e l’Amatricotta, condita con stracotto pomodoro, guanciale croccante e pecorino romano. Chiude l’elenco delle “speciali” il Calzone, ripieno con fior di latte e prosciutto cotto alla brace: un’istituzione nella Capitale.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

La Guida agli Extravergini 2024: da 24 anni uno strumento per far conoscere oli, storie e territori

Un lavoro di squadra: 125 collaboratori in tutta l'Italia hanno recensito 686 aziende segnalando 1071 oli extravergini...

La pizzeria l’elementare fa poker: apre nella capitale la quarta sede a testaccio

La pizzeria L'elementare continua la sua espansione nella Capitale, e apre la sua quarta sede a Testaccio. Segue inarrestabile...

Pasquale Miele, da Mirandola al Campionato Mondiale della Pizza

Pasquale Miele, patron della pizzeria "Da Pasquale" di Mirandola, in provincia di Modena, un vero e proprio tempio della...

La sfogliatella si fa salata, un’eresia o una felice contaminazione?

La sfogliatella, nata come dolce conventuale con la forma che ricorda il cappuccio di un monaco, si...