spot_img
spot_img
spot_img
NotizieUn pizzaiolo siciliano sbarca...

Un pizzaiolo siciliano sbarca a Hong Kong per insegnare l’arte della pizza

La pizza, icona indiscussa del cibo Made in Italy, farà tappa ad Hong Kong e precisamente in un hotel di lusso dove un maestro siciliano avrà il compito di svelare tutti i segreti dell’antica arte bianca.

Il protagonista di questa importante tappa della pizza italiana nel mondo è un pizzaiolo siciliano Pasqualino Barbasso, patron di “Locanda del Falco” a Cammarata (Agrigento).

Nel 2016 in Azerbaijan ha partecipato ai Guinness World Record conquistando il pubblico e la giuria presente con la creazione della pizza più larga del mondo stesa in un tempo esiguo di 2 minuti.

LEGGI ANCHE: PizzaVillage@Home, il tour dedicato alla pizza farà tappa in 5 regioni italiane

Noto anche come il re della pizza acrobatica, da anni gira il mondo contribuendo a diffondere il marchio italiano, soprattutto quello siciliano e del suo territorio, attraverso l’arte della pizza e delle diverse tecniche di fermentazione degli impasti utilizzati per la produzione.

Adesso si sta preparando per affrontare un lungo viaggio che lo porterà in Medio Oriente, a Hong Kong, per insegnare l’arte della pizza allo staff di un hotel di lusso. Pasqualino Barbasso sarà in Cina dal 20 al 27 marzo per svelare tutti i segreti per realizzare una pizza di assoluta qualità.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

La Guida agli Extravergini 2024: da 24 anni uno strumento per far conoscere oli, storie e territori

Un lavoro di squadra: 125 collaboratori in tutta l'Italia hanno recensito 686 aziende segnalando 1071 oli extravergini...

La pizzeria l’elementare fa poker: apre nella capitale la quarta sede a testaccio

La pizzeria L'elementare continua la sua espansione nella Capitale, e apre la sua quarta sede a Testaccio. Segue inarrestabile...

Pasquale Miele, da Mirandola al Campionato Mondiale della Pizza

Pasquale Miele, patron della pizzeria "Da Pasquale" di Mirandola, in provincia di Modena, un vero e proprio tempio della...

La sfogliatella si fa salata, un’eresia o una felice contaminazione?

La sfogliatella, nata come dolce conventuale con la forma che ricorda il cappuccio di un monaco, si...