spot_img
spot_img
spot_img
HomePrimo PianoSergio Russo: "Tanto studio...

Sergio Russo: “Tanto studio e materie prime eccellenti, questi sono i segreti del mio successo”

Sergio Russo ancora una volta è riuscito a conquistare il massimo riconoscimento della Guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso. Un successo confermato dall’eccellenza delle sue pizze, degli ingredienti adoperati e dalla sua grande maestria tecnica.

Sergio Russo eredita l’amore per la panificazione fin da bambino. Trascorreva infatti lunghe giornate a osservare il padre Armando, gestore di un panificio locale, e tra una lievitazione e un’altra apprendeva tutte le tecniche del mestiere. Nel periodo adolescenziale ha scoperto la sua vena da pizzaiolo e già all’età di 17 anni ha iniziato a lavorare nella pizzeria del fratello Tonino, sperimentando giorno dopo giorno impasti sempre più originali e unici.

Grazie alle esperienze lavorative all’estero, Sergio ha avuto l’occasione di crescere anche da un punto di vista imprenditoriale tanto da riuscire a prendere in mano le redini dell’attività e, in collaborazione con il fratello maggiore, ha coronato il sogno di una vita gestendo la pizzeria punto di riferimento in SiciliaVerace Elettrica(Parco Corolla, Milazzo -090 914 6497).

Con l’idea di fare della cucina una vera e propria arte a Venetico Superiore, piccola frazione del comune messinese di Venetico, nasce “Da Clara (Via S. Nicolò, 59 Venetico Superiore ME) grazie ai fratelli Sergio e Tonino Russo e a Clara Miuccio, un vero e proprio gioiello della ristorazione siciliana.

Due realtà dal successo straordinario tanto da ottenere la riconferma dei “tre spicchi”, massimo riconoscimento nella guida del Gambero Rosso, sia per la pizzeria “Da Clara” a Venetico che Verace Elettrica a Milazzo.

LEGGI ANCHE: La Guida Pizzerie d’Italia 2024 del Gambero Rosso, la nuova edizione

Risultati provenienti da un concept che accomuna le due realtà: eccellenza delle materie prime, ricerca, costanza e perfezione degli impasti oltre a un gran bel cornicione dal gusto fragrante. Tradizione e innovazione si incontrano conferendo all’impasto qualità e leggerezza; non solo, i sapori e i profumi altrettanto prelibati degli ingredienti accuratamente selezionati donano alla pizza un’avvolgenza gusto-olfattiva di grande impatto e scioglievolezza.

“Le pizze sono di tre tipologie, Fast, Tasty e Gourmet. Tra le prime la Margherita Gialla, delicata e gustosa. Fra le seconde, la Doppia P, con fiordilatte, pistacchio in due consistenze, pancetta, pomodorini confit rossi, stracciatella e basilico. Tra le Gourmet, la Zuccona, con crema di zucca, fiordilatte, salsiccia, provolone, nocciole e basilico” hanno così scritto i degustatori del Gambero Rosso in merito all’offerta gastronomica della pizzeria Verace Elettrica.

Una descrizione accurata quella rilasciata dal Gambero Rosso anche per Da Clara: “Qui si consigliano le bruschette pizza al pomodorino ciliegino, mozzarella di bufala, origano, pepe nero e basilico, e la pizza al padellino con crudo di Parma, stracciata di bufala, marmellata di pomodoro, basilico fresco e pepe nero. Le pizze si dividono in classiche, calzoni (ripiene) e contemporanee. Tra quest’ultime, deliziosamente provocatoria la Resto in Sicilia, con fiordilatte, Tuma, pomodori gialli semi-dry, pomodori rossi semi-dry, olive nere, acciughe, origano, basilico e olio evo bio “Val Paradiso”.

A tal proposito, abbiamo intervistato Sergio Russo per conoscere le sue emozioni e i segreti di questo straordinario successo.

Cosa significa essere ancora una volta riconosciuto tra i grandi esponenti dell’arte bianca italiana?

Sicuramente si tratta di un riconoscimento molto importante che ci spinge a fare sempre di più, a porre nuovi obiettivi e sfide. Cerchiamo ogni giorno di dare il massimo per garantire l’eccellenza ai nostri clienti.

Da Clara

Sono previsti progetti futuri?

I nostri sono progetti rivolti a innalzare l’alta qualità delle realtà esistenti, in particolare riducendo il numero dei coperti per garantire al cliente il massimo dell’attenzione; maggiore ricerca delle materie prime utilizzate, offrire al cliente un servizio “esclusivo” all’interno di un’atmosfera diversa e familiare. L’offerta gastronomica verrà ampliata a novembre con nuovo menu caratterizzato da 4/5 sfiziose pizze.

La grande novità sarà da Clara, qui ospiteremo massimo 100 coperti al giorno per coccolare il cliente in tutti gli aspetti, dal servizio alla preparazione della pizza. Un’offerta gastronomica a tutto tondo d’eccellenza e di grande ricerca.

Da Verace Elettrica il format e lo spazio in cui si è accolti continuerà ad essere giovane, smart, “semplice” proprio come le sue pizze con ingredienti di assoluta alta qualità.

Che tipo di farina e materie prime vengono utilizzate per preparare un’eccellenza conosciuta oramai in tutto il mondo?

A partire dal nuovo menu sarà possibile gustare l’impasto classico contemporaneo, l’impasto a ruota di carro, l’impasto multicereali che rappresenta uno dei nostri punti di forza composto da orzo, semi misti; e ancora l’impasto senza glutine. Per tutti i gusti.

Messinese 2.0

Qual è la pizza più ricercata dal punto di vista delle materie prime usate e amata dai vostri clienti? Dal punto di vista sensoriale come la definiresti?

Non ho nessun dubbio, la pizza che meglio ci rappresenta nonché la più amata è la Messinese 2.0 composta da crema di scarola, misto tuma e fior di latte, pomodori confit gialli e rossi, alici, origano e olio evo. Una pizza dall’incredibile combinazione di profumi di mare e di terra che si aprono in bocca creando delle interessanti consistenze e contrapposizioni al morso. L’impasto è soffice e incredibilmente avvolgente.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati

Intesa Sanpaolo finanzia 10 milioni di euro da investire in sostenibilità all’industria casearia Ferrari Giovanni S.p.A.

Intesa Sanpaolo ha perfezionato un finanziamento di 10 milioni di euro con Garanzia di SACE al 90%...

Al siciliano Gioacchino Gargano il premio ‘Pizza e Mediterraneo’ della Guida Pizza & Cocktail Bar D’Autore di Identità Golose

Gioacchino Gargano, della pizzeria Saccharum ad Altavilla Milicia, a pochi chilometri da Palermo, conquista tutti con il suo...

Molino Dallagiovanna debutta a Identità Milano 2024 in una tre giorni di incontri e approfondimenti

Molino Dallagiovanna fa il suo debutto al Congresso di Identità Milano 2024, la cui diciannovesima edizione è in...

Protocollo d’intesa, con protagonista la pizza, tra le città di Ferrara e Pompei

Da Ferrara provengono le farine utilizzate da molti pizzaioli napoletani in Campania. Nasce così la volontà di...