spot_img
spot_img
spot_img
Pizza del WeekendPizza del weekend: l'iconica...

Pizza del weekend: l’iconica pizza ai 6 pomodori della Pizzeria Salvo

Pizza del weekend questa settimana approda a Napoli presso la sede della Pizzeria Salvo, un luogo dove il menù che si modifica in base alla stagionalità propone pizze dal topping innovativo e dall’impasto legato profondamente alla tradizione.

La Pizzeria dei Salvo nasce nel 1968 quando Giuseppe Salvo, padre di Francesco e Salvatore, rileva una pizzeria a Portici, poco fuori Napoli. È il 2006 quando, dopo la morte del padre, Francesco e Salvatore trasferiscono la pizzeria a San Giorgio Cremano ripartendo da zero. Qui i due fratelli con grande passione hanno avanti una tradizione che si tramanda da tre generazioni e per farlo sono partiti dalle basi, studiando e lavorando su impasti e cotture, guardando sempre avanti con uno sguardo all’innovazione.

Oggi sono diventati simbolo della pizza napoletana contemporanea, tanto che le loro pizzerie sono state inserite tra le migliori nella classifica di 50 Top Pizza.

LEGGI ANCHE: Pizza del weekend: la parmigiana contemporanea di Luca Mastracci

San Giorgio a Cremano

È possibile gustare le loro deliziose pizze presso lo storico locale in in Largo Arso 10 (San Giorgio a Cremano), un locale contemporaneo, grazie al restyling del 2019, che rimane legato alla tradizione della storia di famiglia; e all’interno della seconda sede a Napoli, vicino al lungomare Caracciolo, in via Riviera di Chiaia 271, aperta nel 2018. Inserita nel contesto di un edificio storico del 1600, è posizionata in una delle zone più vive della città.

La specialità della Pizzeria Salvo è un menu che possiede ben 7 margherite, oltre a una selezione di pizze speciali, fritti, montanari e dolci.

Salvatore Salvo che rappresenta la terza generazione di una nota famiglia di pizzaioli napoletani sui social ha raccontato e illustrato in una video ricetta una delle pizze più rappresentative della loro realtà: la pizza al pomodoro.

“Una pizza che prende spunto dalla tradizionale pizza al pomodoro ma rivisitando e interpretando questa preziosa materia prima, il pomodoro in chiave innovativa” queste le parole di Salvatore Salvo.

Si tratta di una pizza realizzata con 6 pomodori diversi per varietà ma anche per trasformazione, nata in collaborazione con lo chef stellato Salvatore Bianco. Una creazione che rappresenta molto il loro modo di vedere e concepire la pizza, che esalta la bontà e le numerose proprietà sensoriali e nutritive del pomodoro e soprattutto che Salvatore Salvo ama tantissimo.

Preparazione

Dopo aver realizzato l’impasto secondo una stesura di tipo napoletana o meglio, a ruota di carro, a crudo farcire con alla base pomodorini di Corbara schiacciati a mano, pomodoro San Marzano pelato trattato in acqua e sale messo a pezzettoni per dare maggiore consistenza e sapore; e ancora pomodorini grigliati e una crema di pomodoro affumicato. Una volta cotta aggiungere il pomodorino del Piennolo marinato con olio, sale e basilico e un succulento pomodoro confit. Condire alla fine con un giro di olio.


© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Nessun cambio per la 50 Top Pizza. Un’altro ex aequo per Vitagliano e Martucci

La sua 10 Pizzeria di Bagnoli a Napoli condivide il gradino più alto del podio della 50...

I volti della Caputo‘s Cup al Coca-cola Pizza Village di Napoli

Al Coca-cola Pizza Village di Napoli abbiamo avuto modo di intervistare pizzaioli provenienti dai quattro angoli del...

In Sicilia la pizzeria Saccharum è la migliore per 50 Top Pizza

Non si fermano i riconoscimenti per Saccharum, pizzeria ad Altavilla Milicia, a pochi chilometri da Palermo, del pizzaiolo Gioacchino...

Da Svario la pizza romana si esalta con i cocktail

L’abbinamento tra pizza e cocktail è uno dei trend dominanti nella scena contemporanea. Per bilanciare alcuni topping...