spot_img
spot_img
spot_img
Pizza del WeekendPizza del weekend: la...

Pizza del weekend: la melanzanella contemporanea del maestro Vincenzo Capuano

Pizza del weekend questa settimana approda a Napoli tra le meraviglie e i sapori della tradizionale pizza napoletanaiin particolare, dal maestro Vincenzo Capuano per scoprire la sua speciale pizza contemporanea.

Il napoletano Vincenzo Capuano, classe 1989, è un pluripremiato maestro pizzaiolo ambasciatore oggi della pizza napoletana nel mondo. Per tutti Capvin, grazie al nonno Vincenzo è riuscito ad apprendere le magistrali tecniche dell’arte bianca riuscendo ad affinare grazie ai preziosi consigli del padre Luigi. Ecco che ben presto è diventato non solo un esperto ma un vero e proprio punto di riferimento all’interno del settore della pizza napoletana d’eccellenza.

Capuano nel corso degli anni è riuscito ad aprire diverse pizzerie in Italia e all’Estero, a Napoli (Piazza Vittoria n.8), al Vomero (Piazza degli Artisti n.39) e a Milano (Via Lazzaro Papi n.7). Queste sono solo le prime a cui bisogna aggiungere numerose altre aperture.

Amore, dedizione e soprattutto tanto studio gli hanno permesso di conquistare numerosi premi tra cui quello di Campione Mondiale nel 2022 nell’ambito della 19esima edizione del Trofeo Caputo; non solo, si è aggiudicato anche il primo posto al campionato mondiale Pizza Napoletana (categoria Rossopomodoro) e il secondo per la stg; 3° classificato a Las Vegas grazie alla sua pizza “a canotto“.

LEGGI ANCHE: Ad Avellino il campione del mondo Vincenzo Capuano inaugura una nuova pizzeria

A tutto questo segue una sua importante notorietà anche grazie alle sue numerose comparse in trasmissioni televisive su reti come Cnn, Cnbc, Rai Uno, Mediaset, Tv2000, Rtl, Galileo ProSieben. Ma, Vincenzo, è noto anche come influencer infatti il suo claim “Vivere di pizza è meraviglioso” è oggi riconosciuto e apprezzato sia nel mondo reale che nel mondo social.

Un motto che racchiude perfettamente il concept che da anni lo guida nella creazione di pizze dall’anima verace ma con un tocco speciale di contemporaneità. Una pizza dunque, che segue la tradizione e la tecnica di Napoli, con uno sguardo sempre rivolto al futuro caratterizzata da molte ore di lievitazione, cottura in forni storici napoletani, un impasto ben idratato e impreziosita da materie impreziosita da materie prime del territorio che lo contraddistinguono.

Mani, forbici e cornicioni ben idratati sono i suoi elementi di successo infatti, Capuano nelle sue pizzerie la pizza si mangia esclusivamente con le mani e con le forbici, un taglio netto per evitare di rovinare l’impasto e pronta per essere gustata.

A tal proposito, Vincenzo sui social ama far conoscere le fasi di preparazione ai suoi numerosi pizza lovers le ricette di alcune delle pizze più golose e apprezzate proprio come la sua speciale pizza “Melanzanella contemporanea“.

Preparazione

Si tratta di un classico della tradizione gastronomica della Napoli antica: una pizza semplice ma capace di racchiudere perfettamente i sapori e profumi della sua terra.

Vincenzo nel video apre con la visione delle prelibate melanzane cotte a funghetto come la tradizione napoletana vuole condite con olio e basilico. Appena pronte preparare l’impasto della pizza che avrà come base il pomodoro, abbondante formaggio e le melanzane a funghetto cotte precedentemente. Cospargere il tutto con fior di latte campano ed è pronta per essere infornata a una temperatura di 380° per qualche minuto. Quando la pizza sarà quasi pronta aggiungere il suo ingrediente segreto: la stracciata e il basilico fresco.

Aggiunge alla fine del suo video: “Da tagliare rigorosamente con le forbici così da riconoscere alla vista l’impasto della vera pizza contemporanea”.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

La Guida agli Extravergini 2024: da 24 anni uno strumento per far conoscere oli, storie e territori

Un lavoro di squadra: 125 collaboratori in tutta l'Italia hanno recensito 686 aziende segnalando 1071 oli extravergini...

La pizzeria l’elementare fa poker: apre nella capitale la quarta sede a testaccio

La pizzeria L'elementare continua la sua espansione nella Capitale, e apre la sua quarta sede a Testaccio. Segue inarrestabile...

Pasquale Miele, da Mirandola al Campionato Mondiale della Pizza

Pasquale Miele, patron della pizzeria "Da Pasquale" di Mirandola, in provincia di Modena, un vero e proprio tempio della...

La sfogliatella si fa salata, un’eresia o una felice contaminazione?

La sfogliatella, nata come dolce conventuale con la forma che ricorda il cappuccio di un monaco, si...