spot_img
spot_img
spot_img
Pizza del WeekendPizza del weekend: "Il...

Pizza del weekend: “Il Gambero” dal tocco gourmet di Massimiliano Prete

Pizza del weekend questa settimana approda a Torino da Sestogusto con le prelibate creazioni di Massimiliano Prete, cultore della pizza in tutte le sue numerose declinazioni.

Sestogusto a Torino (Via Giuseppe Mazzini, 31 A – Tel. 011 1889 4434 e Via Stampatori, 6 – Tel. 011 1889 4434), un tempo Teatro del Gusto, è un nome che si addice perfettamente a quella che è la concezione di Massimiliano Prete che possiede sulla pizza: la sensibilità e la piacevolezza gusto-olfattiva che si ha in bocca quando si assapora un piatto a base di carboidrati. La stessa percezione che ha guidato Massimiliano alla ricerca e creazione di pizze capaci di emozionare.

Ed è proprio così, da Sestogusto è possibile vivere un’esperienza enogastronomica ricca di sapori e profumi che evocano subito alla memoria piatti non solo della tradizione culinaria italiana ma anche quelle preparazioni che oggi possono essere definite dal tocco più gourmet.

I suoi impasti sono garanzia di leggerezza e digeribilità, che si staccasse completamente dal concetto di pizza che per troppi anni è stato legato ai numeri e non alla qualità. Ama utilizzare solo farine poco raffinate, dedicando maggiore attenzione ai processi di lievitazione e fermentazione, per ottenere lievitati frutto del connubio di gusto e leggerezza.

LEGGI ANCHE: Massimiliano Prete: “Pazienza, precisione e poesia gli ingredienti per le mie creazioni a regola d’arte”

Nascono così dalla continua ricerca, studio e sperimentazione sui lievitati, e scelta di materie prime per topping che arrivano da produttori locali e artigianali pizze che possono essere definite gastronomiche, come delle vere e proprie opere d’arte ricche in colori, in profumi e sapori irresistibili, avvolgenti.

Massimiliano Prete

La stagionalità rappresenta la caratteristica imprescindibile di tutti gli ingredienti dei suoi topping, ma non solo, libero spazio anche ad altre eccellenze italiane come il gambero di Sanremo, le acciughe del Mar Cantabrico, l’astice, il caviale e le verdure dei contadini saluzzesi; fino alla carne di Fassona piemontese e ai pomodori che crescono nelle colline ai piedi del Vesuvio.

Recentemente, dopo la notizia del suo nuovo progetto che lo vedrà coinvolto insieme alla moglie, ha pubblicato sui social la creazione passo dopo passo di una pizza davvero speciale: la pizza “Il Gambero“. Una base croccante realizzata con farina di mais e semi di girasole impreziosita con gambero rosso, lardo di Pata Negra, stracciatella, salsa guacamole, erbe aromatiche di stagione. Un vero tripudio di sapori, dove predominano una vibrante freschezza e un’intensa aromaticità, da provare assolutamente questo weekend.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Pizza Week Milano 2024: il futuro della pizza è qui

Un'occasione unica per scoprire i segreti delle migliori pizze, le nuove tendenze del settore e gli abbinamenti...

Gambero Rosso presenta la Guida Pane e panettieri d’Italia 2025

La sesta edizione della Guida di Gambero Rosso è un elogio agli artigiani, capaci di far fronte...

Mario Nyari: “I giovani ungheresi vengono a Napoli per imparare i segreti della pizza”

Quest'anno abbiamo avuto il piacere di intervistare dei ragazzi che sono venuti a Napoli dall'Ungheria per imparare...

Jessica De Vivo, la nuova stella del Coca-cola Pizza Village

Jessica De Vivo è quest’anno l’unica pizzaiola proprietaria a presenziare al Coca Cola Pizza Village di Napoli....