spot_img
spot_img
spot_img
NotizieMulino Caputo e Davide...

Mulino Caputo e Davide Civitiello protagonisti a TuttoFood con grandi novità

Mulino Caputo e il maestro pizzaiolo Davide Civitiello insieme all’evento TuttoFood di Milano con un prodotto rivoluzionario: Aria, la farina pensata per le pizze in teglia, in pala e per la pinsa.

“Le nostre farine sono dedicate agli appassionati di cucina, ai ristoratori e a tutti coloro che amano esprimere la propria creatività in cucina”. Questa è la mission che da anni segue Molino Caputo che dal 1924 lavora il grano con generosità e passione, per offrire a professionisti e appassionati dell’arte bianca materie prime di assoluta qualità.

Il Mulino di Napoli guidato da Antimo Caputo continua l’estensione della gamma di farine per uso professionale dal concept assolutamente originale e ben riconoscibile grazie a un packaging dai colori vivaci così da rendere facilmente identificabile le diverse farine: per pizzeria, panificazione, pasticceria.

A Tuttofood 2023, Mulino Caputo sarà presente con il classico stand (7P F14 G18) un forno per la pizza tradizionale e contemporanea, comprese le postazioni dedicate alla pasticceria e alla bakery. La novità è un prodotto davvero rivoluzionario, la farina Aria indicata per pizza in teglia, per la pala e la pinsa. Non solo sarà presente anche un’altra novità del Mulino napoletano, Fioreglut Dolci miscela gluten free di farine ottenuta da materie prime selezionate, ideale per i dolci dalle soffici torte ai biscotti.

LEGGI ANCHE: Franco Pepe e Sorì, protagonisti dell’evento TuttoFood

Come da tradizione del mulino napoletano, la farina è sempre solo dal grano ma il segreto della nuova farina è la combo tra scuola napoletana e scuola romana. In questa nuova farina 0 di grano tenero entra il criscito, ovvero l’antica pasta madre utilizzata dai napoletani fino a qualche decennio fa.

Lo sviluppo porta la firma di Davide Civitiello, il pizzaiolo campione che porta in giro per il mondo il messaggio della farina napoletana. Sarà lui ad aprire l’appuntamento di Tuttofood 2023 con la nuova pizza del progetto il cui nome in codice Civitiellus ricorda la tipologia romana in teglia.

Nello stand si alterneranno Pasqualino Rossi (pizzeria Elite, Alvignano), che ha riportato in auge la pizza al padellino, Simone Fortunato (pizzeria Diaz, Portici), Gino Sorbillo (pizzeria Sorbillo, Napoli). Massimiliano Saieva (ASR Pizza Lab – Roman Pizza Academy Madrid, New York, Montreal) metterà alla prova la nuova farina Aria.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Nessun cambio per la 50 Top Pizza. Un’altro ex aequo per Vitagliano e Martucci

La sua 10 Pizzeria di Bagnoli a Napoli condivide il gradino più alto del podio della 50...

I volti della Caputo‘s Cup al Coca-cola Pizza Village di Napoli

Al Coca-cola Pizza Village di Napoli abbiamo avuto modo di intervistare pizzaioli provenienti dai quattro angoli del...

In Sicilia la pizzeria Saccharum è la migliore per 50 Top Pizza

Non si fermano i riconoscimenti per Saccharum, pizzeria ad Altavilla Milicia, a pochi chilometri da Palermo, del pizzaiolo Gioacchino...

Da Svario la pizza romana si esalta con i cocktail

L’abbinamento tra pizza e cocktail è uno dei trend dominanti nella scena contemporanea. Per bilanciare alcuni topping...