spot_img
spot_img
spot_img
NotizieLa pizzeria l'elementare fa...

La pizzeria l’elementare fa poker: apre nella capitale la quarta sede a testaccio

La pizzeria L’elementare continua la sua espansione nella Capitale, e apre la sua quarta sede a Testaccio. Segue inarrestabile la marcia di sviluppo di un progetto nato quasi per caso nell’estate del 2020, attraverso una partecipazione nell’area food di Parco Appio, quartiere del debutto cui si aggiungono nel tempo i locali a Trastevere e Tuscolana. 

Come spiega Federico Feliziani, titolare del progetto insieme a Mirko RizzoMatteo Cipelletti e Lino Alessandro LucarelliIn questo momento possiamo contare su un eccellente livello di organizzazione interna. Un format nostro che abbiamo ideato nel corso di questi tre anniAbbiamo scelto Testaccio perché avevamo bisogno di aprire una nuova pizzeria che non fosse troppo distante dalla prima. Il motivo? A Trastevere dal venerdì alla domenica rifiutiamo tantissime prenotazioni al giornoAdesso invece, con la sede di Testaccio possiamo dirottarle qui.” Inoltre, questa nuova apertura, grazie agli ampi spazi dedicati alla cucina (30 mq totali) diventerà un vero e proprio laboratorio che fungerà da quartier generale per tutte e tre le pizzerie.

 La pizza de L’Elementare, si caratterizza per un impasto diretto con lievito di birra, maturazione tra le 24 e le 36 ore e idratazione al 60%. Una creazione realizzata e messa a punto da Mirko Rizzo che spiega come qui si punta sulla romana classica. Il menu accoglie i gusti che tutti si aspettano di trovare in pizzeria, a questi però affianchiamo delle “speciali” che cambiano ogni tre mesi circa, con ogni cambio menu”. Ed è con le speciali che Rizzo toglie i freni alla sua fantasia e alla golosità; nel nuovo menu invernale entreranno le pizze con le polpette che cambieranno diverse volte nell’arco dell’anno. Quindi si parte con le classiche polpette al sugo, per poi passare a quelle di agnello nel periodo pasquale e di pesce in estate. Sempre tra le speciali c’è la pizza con il pollo alla cacciatora e le patate, un’ode ad un grande classico della cucina romana spesso presente nei pranzi domenicali. E tra le speciali che nel giro di poco tempo si sono ritagliate uno spazio fisso nel menu, c’è la Datte Foco. “É la nostra versione della Diavola spiega Rizzo – Alla base c’è pomodoro con la ‘nduja, ventricina, provolone del Monaco e in uscita una salsa di ‘nduja e finocchietto.”

Stesso discorso per i fritti che si dividono tra i classici intramontabili come supplì, crocchette, fiori di zucca in stagione e poi una serie di croccanti golosità che cambiano con il passare delle stagioni.

Si chiude in dolcezza scegliendo tra quattro dolci: la cheesecotta, una base biscotti e burro con sopra la panna cotta. E poi una classica crema catalana, l’immancabile tiramisù, e una crostata ricotta e visciole.

LEGGI ANCHE: Cena a quattro mani, un viaggio gastronomico con Enrico Arena e Giovanni Sorrentino

Per quanto riguarda il beverage, si sceglie da una carta che offre ampio spazio ad una importante selezione di birre artigianali con abbinamenti dedicati alle pizze speciali. Stesso discorso per i vini, per lo più naturali con particolare attenzione alle piccole realtà. Completa la lista del bere una bella carta dei distillati.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Ciro Salvo raddoppia a Napoli e apre 50 Kalò in Piazza della Repubblica

A dieci anni dalla nascita di 50 Kalò, Ciro Salvo raddoppia in città. Una nuova pizzeria, concepita...

Orgoglio Veneto, una pizza in aiuto dei territori alluvionati della regione

Pizza creata da Dino Forlin per aiutare chi ha subito danni e chi sta lavorando per ripristinare...

I migliori 5 stand al Tuttopizza 2024. Le sorprese e le novità di questa edizione

Tuttopizza è divenuto il luogo dove vengono definite le tendenze del settore pizza in Italia e come in...

Da De Martino, Pavone, Palmigiano e Pellone. I cooking show di Molini Riggi al TuttoPizza 2024

In occasione della 7a edizione del "TuttoPizza" di Napoli vi raccontiamo i cooking show di questi giorni...