spot_img
spot_img
spot_img
NotizieIl ricordo di Francesco...

Il ricordo di Francesco Tagliafierro detto “Ciccillo”, portò in Abruzzo la pizza napoletana

Se ne andava il 7 gennaio del 1994 Francesco Tagliafierro, detto Ciccillo: fu il primo a portare la pizza napoletana a L’Aquila.

Sangue campano doc e con le sue storiche pizzerie “Vesuvio” e “Due mari” portò innovazione e il gusto meridionale della pizza nel capoluogo della regione Abruzzo.

Erano anni dove la pizza napoletana era famosissima in Italia e nel mondo, ancora in moltissimi ricordano Francesco Tagliafierro, detto Ciccillo, originario di Tramonti, sulla costa di Amalfi, che nel 1966 introdusse in città le sue novità che riscossero molto successo.

A ricordare Francesco Tagliafierro sua figlia Marcella che racconta al quotidiano Il Capoluogo“Anche se sono passati tanti anni, il suo ricordo rimane sempre vivo nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato. Pochi sanno che Ciccillo in gioventù scriveva poesie e dolci canzoni in lingua napoletana.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Pizza Week Milano 2024: il futuro della pizza è qui

Un'occasione unica per scoprire i segreti delle migliori pizze, le nuove tendenze del settore e gli abbinamenti...

Gambero Rosso presenta la Guida Pane e panettieri d’Italia 2025

La sesta edizione della Guida di Gambero Rosso è un elogio agli artigiani, capaci di far fronte...

Mario Nyari: “I giovani ungheresi vengono a Napoli per imparare i segreti della pizza”

Quest'anno abbiamo avuto il piacere di intervistare dei ragazzi che sono venuti a Napoli dall'Ungheria per imparare...

Jessica De Vivo, la nuova stella del Coca-cola Pizza Village

Jessica De Vivo è quest’anno l’unica pizzaiola proprietaria a presenziare al Coca Cola Pizza Village di Napoli....