spot_img
spot_img
spot_img
HomeNotizieIl ricordo di Francesco...

Il ricordo di Francesco Tagliafierro detto “Ciccillo”, portò in Abruzzo la pizza napoletana

Se ne andava il 7 gennaio del 1994 Francesco Tagliafierro, detto Ciccillo: fu il primo a portare la pizza napoletana a L’Aquila.

Sangue campano doc e con le sue storiche pizzerie “Vesuvio” e “Due mari” portò innovazione e il gusto meridionale della pizza nel capoluogo della regione Abruzzo.

Erano anni dove la pizza napoletana era famosissima in Italia e nel mondo, ancora in moltissimi ricordano Francesco Tagliafierro, detto Ciccillo, originario di Tramonti, sulla costa di Amalfi, che nel 1966 introdusse in città le sue novità che riscossero molto successo.

A ricordare Francesco Tagliafierro sua figlia Marcella che racconta al quotidiano Il Capoluogo“Anche se sono passati tanti anni, il suo ricordo rimane sempre vivo nel cuore di tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato. Pochi sanno che Ciccillo in gioventù scriveva poesie e dolci canzoni in lingua napoletana.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati

Errico Porzio apre un’altra pizzeria a Nola in provincia di Napoli

Errico Porzio ha aperto l'ennesima pizzeria. Il locale si trova a Nola, sulla Variante 7 bis e...

Cédric Grolet, il pasticcere più famoso dei social, apre un nuovo bar a Parigi

Uno dei pasticceri più famosi al mondo e dei social, Cédric Grolet, apre un nuovo bar a...

Giorgio Cecchini vince la puntata dedicata all’Umbria de Il Forno delle Meraviglie in onda su Real Time

Giorgio Cecchini, proprietario del Forno “Cecchini dal 1958” di Marsciano, a vincere l’ultima puntata de “Il Forno...

Arriva la pizza con lo champagne al posto dell’acqua nell’impasto

Due bottiglie di Veuve Clicquot Brut vengono utilizzate per creare un'impasto per un totale di circa 30 pizze. I proprietari...