spot_img
spot_img
spot_img
Primo PianoI panettoni artigianali dei...

I panettoni artigianali dei migliori maestri pizzaioli e panificatori 2023

Non solo i grandi maestri dell’arte bianca ma anche i big del mondo della pizza quest’anno delizieranno il palato di milioni di italiani con i loro panettoni artigianali dal sapore gourmet e dal profumo unico del territorio di provenienza.

Appassionati, cultori e grandi creativi sono queste le principali caratteristiche che accomunano da sempre i maestri dell’arte bianca e i big del mondo della pizza. Impastare farina e acqua è un gesto ancestrale, in grado di innescare un processo vitale che nasce, lievita, matura, si rafforza, si rigenera e si tramanda. Un lavoro frutto di tecnica, dedizione e creatività che si declina in diverse preparazioni d’arte, proprio come la pizza e il tanto amato panettone, il re delle festività natalizie.

Negli ultimi infatti, i nomi più importanti del panorama italiano dell’alta cucina, tra cui pizzaioli e panificatori, hanno iniziato una fase di sperimentazione e creazione del loro panettone artigianale mostrando, attraverso i loro prodotti, una grande maestria tecnica nella gestione dell’equilibrio, nelle fasi di lavorazione e lievitazione. Un’idea che nasce dal desiderio di mettersi alla prova, portando in auge il profondo legame con il territorio utilizzando materie d’eccellenza.

A tal proposito, andiamo alla scoperta di alcuni dei migliori panettoni artigianali di quest’anno realizzati dai maestri pizzaioli e panificatori italiani.

Renato Bosco, Consigliere dell’Associazione della Cucina Italiana nel mondo e inserito nella Guida del Gambero Rosso, rappresenta oggi l’eccellenza in termini di qualità e creatività nel settore della pizza contemporanea. Quest’anno, il maestro veronese dei lievitati, è stato incoronato dal Gambero Rosso come il miglior produttore di panettone dell’anno. Una vera esplosione di bontà il suo panettone, realizzato con pasta madre viva sinonimo di morbidezza, struttura e gusto, farcito di arancia candita e uvetta sultanina.

Prezzo: 40,00 €
QUI per l’acquisto online

Anche quest’anno Davide Longoni, il padre della cosiddetta “retro-innovazione” nel settore della panificazione, delizierà le feste natalizie con il suo morbido e gustoso panettone al cioccolato realizzato con: cioccolato fondente e latte, pasta di nocciole IGP dell’azienda agricola Papa dei Boschi, lievito madre e burro da latteria francese. Lunga lievitazione, materie prime di alta qualità, struttura e consistenza caratterizzano tutta la sua linea. Assolutamente da provare anche il Panettone classico milanese.

Prezzo: 42,00 €
QUI per l’acquisto online

Napoletano doc classe 1985, Diego Vitagliano fa parte della nuova generazione di giovani pizzaioli napoletani che è riuscita a distinguersi grazie all’impeccabile maestria, ricerca dell’impasto e delle materie prime per dare vita a una pizza napoletana d’eccellenza. Stupisce anche quest’anno per la sua nuova creazione: il panettone caffè e caramello, un connubio perfetto di sapori in grado di regalare al palato la giusta intensità e dolcezza gustativa. Non manca l’interessante gioco di consistenze della croccante glassa a base di caffè e cereali che riveste una soffice base di panettone.

Prezzo: 35,00 €
QUI per l’acquisto online

Considerato il re della pizza romana e della panificazione, Gabriele Bonci, creatore di Pizzarium tempio della pizza al taglio a Roma, è riuscito a trasformare le sue pizze al trancio in veri e propri oggetti di culto gastronomico oltre i confini della capitale. Soffice, inteso e di struttura al morso il suo panettone tradizionale, realizzato con miele di Apicoltura Marini e canditi di agricoltura consapevole.

Prezzo: 43,00 €
QUI per l’acquisto online

Massimiliano Prete, chef e maestro dell’arte bianca piemontese, può essere definito cultore e fedele interprete di una rivoluzionaria pizza contemporanea capace di parlare un linguaggio tradizionale e innovativo. Proprio come i suoi grandi lievitati, e in particolare tutta la linea dei panettoni frutto di un processo di lievitazione di ben 36 ore, così da rendere l’impasto arioso e profumato. Interessante quest’anno la sua limited edition che racchiude nell’impasto: albicocche candite di Mauro Morandin, il cioccolato Gianduja di Guido Gobino e la fresca nota agrumata del bergamotto candito di Corrado Assenza.

Prezzo: 34,00 €
QUI per l’acquisto online o la vendita diretta presso i locali Sestogusto (Via Giuseppe Mazzini, 31 A – Tel. 011 1889 4434 e Via Stampatori, 6 – Tel. 011 1889 4434) e Gusto Divino (Piazza Camillo Benso Conte di Cavour 21, Saluzzo CN – Tel. 0175 42444)

Luca, patron de Pizzeria Clementina, è riuscito in poco tempo ad affermarsi nel mondo dell’arte bianca grazie alla costante ed elevata attenzione che ripone sulla gestione dei lieviti, sulle tecniche di lavorazione dell’impasto realizzato con farine macinate a pietra da grani antichi siciliani e sulle tecniche di cottura, lavorando con una materie prime locali di di alta qualità. Una tiratura limitata il suo panettone, realizzato con lievito madre vivo, vaniglia del Madagascar, uova fresche, uvetta e canditi artigianali. Il progetto di packaging è opera dello studio creativo romano “Slevin”.

Prezzo: 40,00 €
QUI per l’acquisto online, la vendita diretta presso i negozi Aelia Duty Free dell’Aeroporto di Roma-Fiumicino “Leonardo Da Vinci”, al MICRO FORNO Luca Pezzetta a Fiumicino e a Roma al DoubleTree by Hilton Rome Monti.

Esperto conoscitore del lievito madre Daniele, patron di Campana Pizza in Teglia, dopo aver avuto la maestria di portare in auge i profumi e i sapori della sua territorio attraverso la pizza in teglia, è riuscito ancora una volta a sorprendere la sua clientela rivoluzionando e destagionalizzando uno storico dolce natalizio quale il panettone, per farne un prodotto unico ed identitario della sua arte e del suo territorio. “U sibbaresi” è un panettone poliedrico, adatto dall’aperitivo al dolce, a tiratura limitata. Gli ingredienti con cui viene realizzato appartengono al territorio della Piana di Sibari, a partire dalla pasta di clementine di Sibari, l’origano selvatico di Acri e l’olio extravergine di oliva dalla Piana di Sibari.

Prezzo: 55,00 €
L’acquisto presso la pizzeria Campana Pizza in Teglia o presso la piccola bottega online I love Calabria.

Una box bianca contenente un panettone al cioccolato a sorpresa tra quelli dei Cinque Artigiani che hanno scelto Bagai Cioccolato, un laboratorio di produzione di cioccolato artigianale bean to bar, dalle fave di cacao alla tavoletta: Manuela Bonizzoni di Panu Manu a Pavia, Giulia Busato di Tòcio a Noale (VE), Stefano Chieregato di Chiere a Piacenza, Lorenzo Cagnoli di Pasta Madre a Rimini e Marco Lattanzi del Panificio Il Toscano a Corato (BR). Un progetto che mette al centro la rete e la qualità dei prodotti, fatti con farine di filiera e cioccolato bean to bar.

Førma bakery, realtà dello chef e lievitista Simone Ciuffetelli, è una bakery dove l’arte tecnica nord europea e internazionale della pasticceria e dei lievitati incontra l’eccellenza delle materie prime abruzzesi. Oltre alle sue numerose e deliziose preparazioni, colpisce quest’anno il suo panettone con cioccolato ai lamponi, una vera prelibatezza per i palati più esigenti, prodotto con lievito madre, burro da latteria e cioccolato al lampone 100 % naturale.

Pandedrà nasce nel 2018 dal sogno di Francesca, una giovane di Senigallia che voleva mettere le mani in pasta e cambiare il mondo attraverso il pane. Una mission importante e di grande valore che con tutte le sue forze e bravura sta portando avanti. NO alla violenza di qualsiasi genere è il tema di quest’anno della sua linea di panettoni, a sostegno dell’Associazione “Dalla parte delle donne” di Senigallia. Prende così il nome di “Non costringermi” nato dal desiderio di urlare NO alla violenza femminile, ma anche a tutte quelle forme di costrizione che limitano le persone. Un NO che parla di libertà! A questo si lega la promozione di tutte le specialità gastronomiche della sua terra, le Marche: la farina biologica del Molino Agostini di Montefiore dell’Aso (AP), il miele di Giorgio Poeta di Fabriano (AN) e i canditi fatti a mano da Riccardo Pelagagge di Dolci al Cuore Santa Maria Nuova (AN).

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Nessun cambio per la 50 Top Pizza. Un’altro ex aequo per Vitagliano e Martucci

La sua 10 Pizzeria di Bagnoli a Napoli condivide il gradino più alto del podio della 50...

I volti della Caputo‘s Cup al Coca-cola Pizza Village di Napoli

Al Coca-cola Pizza Village di Napoli abbiamo avuto modo di intervistare pizzaioli provenienti dai quattro angoli del...

In Sicilia la pizzeria Saccharum è la migliore per 50 Top Pizza

Non si fermano i riconoscimenti per Saccharum, pizzeria ad Altavilla Milicia, a pochi chilometri da Palermo, del pizzaiolo Gioacchino...

Da Svario la pizza romana si esalta con i cocktail

L’abbinamento tra pizza e cocktail è uno dei trend dominanti nella scena contemporanea. Per bilanciare alcuni topping...