spot_img
spot_img
spot_img
HomePanificazioneHokkaido milk bread, il...

Hokkaido milk bread, il soffice pane al latte che ha conquistato l’Italia

Per chi ama il profumato e fragrante mondo dei lievitati sicuramente apprezzerà una delle preparazioni tipiche giapponesi e non solo: l’Hokkaido milk bread, oggi protagonista anche in Italia.

Si chiama shokupan, ma anche Hokkaido milk breadjapanese milky loafpai bao: è il pane al latte sofficissimo tipico della cucina giapponese, diffuso anche in Cina, in Corea e a Singapore.

Lo shokupan è realizzato con il metodo del tang zhong, un’antica tecnica di panificazione giapponese (e cinese) che permette di ottenere un risultato finale all’insegna della leggerezza e della morbidezza.

Nello specifico il tang zhong è un water roux, cioè uno starter, preparato con una miscela di acqua (o latte) e farina fatta cuocere per ottenere un composto gelatinoso e denso che, una volta raffreddato, viene aggiunto all’impasto.

Oltre alle numerose ricette che spopolano sul web per la sua realizzazione è possibile degustare questo soffice e prelibato prodotto, ottimo per la colazione ma anche per merende più golose, a Milano in una delle bakery più attese tra i cultori dell’arte bianca: PAN’ Milano, bakery giapponese con cucina e wine bar.

LEGGI ANCHE: Il pane ciociaro star dei social grazie a una delle donne più potenti al mondo

PAN’ Milano

Un progetto che ha come protagonisti Yoji Tokuyoshi e Alice Yamada, i soci della celebre Katsusanderia, una vetrina dove gustare il famoso katsusando panino giapponese con cotoletta di maiale arricchito con spinati, maionese agli spinaci e salsa tonkatsu.

Questi deliziosi panini, generosi e fragranti, sono opera del panettiere giapponese Nishikata Ken, giovane ragazzo che ha trovato nel nostro Paese l’ispirazione necessaria per dare forma alla sua passione per la lievitazione.

Una tappa sicuramente da scoprire per chi ama la semplicità e la raffinatezza nel gusto della plurisecolare tradizione gastronomica nipponica sempre più capace, soprattutto negli ultimi anni, di conquistare un numero importante di food lovers italiani e non solo.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati

Errico Porzio apre un’altra pizzeria a Nola in provincia di Napoli

Errico Porzio ha aperto l'ennesima pizzeria. Il locale si trova a Nola, sulla Variante 7 bis e...

Cédric Grolet, il pasticcere più famoso dei social, apre un nuovo bar a Parigi

Uno dei pasticceri più famosi al mondo e dei social, Cédric Grolet, apre un nuovo bar a...

Giorgio Cecchini vince la puntata dedicata all’Umbria de Il Forno delle Meraviglie in onda su Real Time

Giorgio Cecchini, proprietario del Forno “Cecchini dal 1958” di Marsciano, a vincere l’ultima puntata de “Il Forno...

Arriva la pizza con lo champagne al posto dell’acqua nell’impasto

Due bottiglie di Veuve Clicquot Brut vengono utilizzate per creare un'impasto per un totale di circa 30 pizze. I proprietari...