spot_img
spot_img
spot_img
Il ProtagonistaGino Sorbillo e la...

Gino Sorbillo e la sua pizza verace protagonisti nell’hospitality di lusso

Gino Sorbillo e le sue sfiziose pizze d’autore, legate strettamente alle materie prime del territorio ovvero quello della Costiera amalfitana, saranno protagonisti d’eccezione nella sua nuova apertura, la prima in un contesto alberghiero.

Con la riapertura estiva, all’Anantara Convento di Amalfi Grand Hotel arriva la pizzeria del maestro dell’arte bianca Gino Sorbillo. Si chiamerà Pizzeria La Locanda della Canonica by Gino Sorbillo, e occuperà lo spazio all’aperto che collega l’hotel al solarium della piscina. 

Gino Sorbillo creerà un menù in esclusiva con 7 pizze d’autore, legate strettamente alle materie prime del territorio: alici di Cetara, Limone di Amalfi, Mozzarella e Ricotta di Agerola, Pomodori del Piennolo, Provolone del Monaco fino alle melanzane, pomodorini ed erbe dell’antico orto dei Frati Cappuccini all’interno dell’Hotel.

In abbinamento sarà offerta una selezione di esclusivi vini, spumanti e birre tutti prodotti ad Amalfi. A fine pasto non mancherà il famoso limoncello Amalfitano realizzato con i limoni del Convento.

LEGGI ANCHE: Gino Sorbillo apre una nuova pizzeria dedicata alla regina delle pizze

Grande soddisfazione per il General Manager Giacomo Sarnataro, che è fortemente legato al maestro Gino Sorbillo: «La filosofia di Anantara è quella di rendere ogni proprio hotel un luogo speciale legato al 100% al territorio, dove l’ospite potrà fare un viaggio nel viaggio, vivendo a pieno la cultura, le tradizioni, i sapori e l’ospitalità tipica del luogo. È in linea con questa filosofia che abbiamo voluto con noi Gino Sorbillo, che con la sua arte rappresenta sicuramente lo spirito e la tradizione culturale e gastronomica Napoletana».

La Locanda rimarrà aperta durante i mesi estivi e a partire da maggio è previsto un evento gastronomico speciale con cadenza mensile. L’inaugurazione della struttura, a seguito del restauro, è prevista per il 3 aprile. Il progetto riporterà la struttura al suo splendore originale, con le 52 camere e suite completamente rinnovate, così come i ristoranti e la nuova spa.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Nessun cambio per la 50 Top Pizza. Un’altro ex aequo per Vitagliano e Martucci

La sua 10 Pizzeria di Bagnoli a Napoli condivide il gradino più alto del podio della 50...

I volti della Caputo‘s Cup al Coca-cola Pizza Village di Napoli

Al Coca-cola Pizza Village di Napoli abbiamo avuto modo di intervistare pizzaioli provenienti dai quattro angoli del...

In Sicilia la pizzeria Saccharum è la migliore per 50 Top Pizza

Non si fermano i riconoscimenti per Saccharum, pizzeria ad Altavilla Milicia, a pochi chilometri da Palermo, del pizzaiolo Gioacchino...

Da Svario la pizza romana si esalta con i cocktail

L’abbinamento tra pizza e cocktail è uno dei trend dominanti nella scena contemporanea. Per bilanciare alcuni topping...