spot_img
spot_img
HomePrimo PianoFratelli Panza, il cuore...

Fratelli Panza, il cuore dell’evoluzione della pizza gourmet in sinergia con l’alta cucina

Fratelli Panza pizzeria nasce dalla brillante idea dell’imprenditrice Marta Gaspardis con l’obiettivo di far assaporare l’unicità della pizza napoletana, oggi declinata secondo un format moderno in combinazione con l’arte della cucina gourmet.

Sita nel cuore storico di Udine, Fratelli Panza (Via Nicolò Lionello, 12 – Tel. 0432 476148), va annoverata tra le realtà più interessanti che si possano visitare in città. Nata secondo un concept dedicato interamente alla valorizzazione e promozione della rinomata pizza napoletana oggi, la sua offerta gastronomica è improntata secondo uno stile moderno e gourmet con l’utilizzo di prodotti d’eccellenza.

Un luogo dove l’alta cucina italiana e l’arte bianca si manifestano in sinergia in piatti e pizze d’eccellenza, dall’anima gourmet, ricchi di ricerca e studio all’interno di un ambiente architettonico piccolo ma studiato attentamente per accogliere il cliente e soddisfarlo in tutte le sue esigenze.

Sala interna

La location prevede una sala interna con 90 coperti e una esterna, resa disponibile solo in estate, con una capienza di 150 posti.

LEGGI ANCHE: Rosetta pizza e cantina: il tempio della pizza nel centro di Catania

Quando si parla de Fratelli Panza l’associazione con due noti chef provenienti dall’importante parterre nazionale della cucina è immediata. Si tratta dello chef Ivan Palombi e del pizza chef Giovanni Mascari; Ivan è un giovane ragazzo ma con un’esperienza lavorativa di grande pregio all’interno delle cucine più importanti d’Italia: accanto allo chef pasticcerie Domenico Spadafora, nella cucina dello chef Carlo Cracco e quella dello chef pluripremiato Massimo Bottura.

Alla maestria di Ivan si combina la magistrale creatività tecnica di Giovanni Mascari, ispettore della Guida Stellata Peperoncino Rosso”, con una lunga esperienza nel campo della ristorazione. È noto per i suoi moderni metodi di produzione e le sue straordinarie ricette come l’innovativa sushi pizza (marchio registrato nel 2022). Una pizza nata da uno studio che ho condotto durante il periodo del covid. A prima vista sembrano bocconcini di sushi, ma in realtà è pasta di pizza arrotolata con all’interno i suoi ingredienti. Il risultato è una composizione gustosa e molto invitante, così composta: la parte esterna (riso o olga) sostituta con l’impasto della pizza, il roll interno farcito con un topping sempre nuovo.

Sushi pizza

Ma l’offerta gastronomica presenta anche una vasta selezione di pizze tradizionali e creative che sono gourmet grazie alle presentazioni ricercate ma, prima ancora, perché composte esclusivamente con ingredienti di qualità straordinaria, a partire dall’utilizzo di una farina davvero speciale pensata da Mascari e realizzata da Molini Riggi.

Si tratta di una miscela perfetta che ho deciso di creare in collaborazione con Molini Riggi per dare vita a un impasto indiretto che prevede una maturazione di almeno 30 ore più 12 ore di lievitazione. Totale 42 ore. Il risultato è una pizza che dal punto di vista sensoriale si avvicina molto al gusto del pane, intenso, tostato e aromatico, visto che si tratta di una farina di tipo 2 ricca di fibre e crusca” ha chiosato Giovanni Mascari.

Si tratta di una pizza di ispirazione napoletana declinata in diverse sfumature e sapori grazie alla contaminazione con l’alta cucina. Il risultato è una pizza leggera e fragrante, realizzata con materie prime di alta qualità provenienti da tutta Italia e non solo. “Utilizziamo solo il meglio per i nostri clienti, a partire dal Parmigiano Reggiano, la ‘nduja di un piccolo produttore calabrese, il prosciutto cotto e la porchetta di una nota azienda veneta e molte altre deliziose materie prime del territorio internazionale” ha dichiarato l’imprenditrice Marta Gaspardis, patron di Fratelli Panza.

Pizza D’Osvaldo

Una realtà unica nella suo format che riesce a trasmettere alla propria clientela la consapevolezza della scelta di prodotti di qualità. Tra le pizze più amate, identitarie del territorio rientra la Pizza D’Osvaldo con pomodoro San Marzano Dop, prosciutto crudo D’Osvaldo 24 mesi adagiato su ogni fetta e una succulenta burrata al centro della composizione. La particolare affumicatura del prosciutto lo rende al palato molto elegante e dal sapore dolce: una fetta che si scioglie letteralmente in bocca.

Più sfiziosa e molto ricercata è la Cantabrico, caratterizzata da un creativo gioco di colori: il rosso e il giallo dei pomodori, pomodorini confit su ogni spicchio, le vere protagoniste ovvero le alici del Cantabrico, burrata centrale; la sezione rossa è cosparsa di semi di sesamo, quella gialla di semi di papavero. Una pizza dalla spiccata tendenza dolce dettata dalla presenza dei pomodori in combinazione con un’intensa nota aromatica e sapida dei semi e delle alici del Cantabrico, una vera e propria prelibatezza della Spagna.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati

Ciro Salvo raddoppia a Napoli e apre 50 Kalò in Piazza della Repubblica

A dieci anni dalla nascita di 50 Kalò, Ciro Salvo raddoppia...

Orgoglio Veneto, una pizza in aiuto dei territori alluvionati della regione

Pizza creata da Dino Forlin per aiutare chi ha subito danni...

I migliori 5 stand al Tuttopizza 2024. Le sorprese e le novità di questa edizione

Tuttopizza è divenuto il luogo dove vengono definite le tendenze del settore...