spot_img
spot_img
spot_img
HomePrimo PianoEnzima, la nuova promessa...

Enzima, la nuova promessa di leggerezza in teglia a Palermo

Enzima: una realtà tutta nuova, una “promessa” ai propri ospiti, come la definiscono i protagonisti di questa avventura, tutta all’insegna della leggerezza.

Enzima (viale della Croce Rossa 129 – Tel. +39 338 2231513) come sarà facile dedurre già dalla scelta del nome, allude proprio alla proteina che ci supporta nella digestione, ed i due proprietari di questa “pizzeria in teglia” – Antonio Di Blasi e Mary Parrino – vogliono portare in tavola proprio quella digeribilità e leggerezza cui si impegnano.

Un nuovo locale, un’idea rivoluzionata di pizza. L’eccellenza delle materie prime, locali e non, sempre per assicurare il livello più alto di qualità ai loro ospiti e non semplici clienti, si fa vera e propria promessa di leggerezza in teglia

Non solo quindi un impasto realizzato con farina Petra del Molino Quaglia 100% integrale, 80% di biga e lievitazione di ben 48 ore con lievito bio senza glutine, ma leggerezza anche nella combinazione dei topping. Gli ospiti di Enzima potranno così scoprire come una parmigiana arricchita con chips di melanzane, o una carbonara con emulsione di uovo, possano riuscire a mantenere il loro carattere di leggerezza, leit motiv di questa nuova esperienza culinaria.

Anche le combinazioni apparentemente più elaborate riservano meraviglia all’assaggio, ciò che si coglie è l’essenza degli ingredienti più che la loro consistenza alla masticazione. Lo si deve allo “chef della pizza” Antonio Di Blasi, che si occupa di indagare e individuare tutti i prodotti con cui guarnire i loro tranci di pizza, divenuti in poco tempo noti e apprezzati.

Non un menù fisso quindi, soprattutto rispetto ai latticini e all’ortofrutta, la cui freschezza viene sempre assicurata e la cui reperibilità dipende dalla stagione. Un’esperienza da provare per un approccio diverso al palato con la sua consistenza “scrocchiarella” che riesce a mantenersi anche il giorno successivo alla preparazione. La teglia che accoglie il piatto con combinazioni che ci riportano alle ricette della tradizione adesso riproposte sul trancio.

Enzima non è solo pizza in trancio, ma un vero e proprio hub di servizi, tutti curati dall’altra vulcanica proprietaria, Mary Parrino, sempre al passo con il momento e l’utenza. Da una parte l’offerta della pizza in teglia, dall’altra eventi privati, curati nel dettaglio, che spostano Enzima all’esterno del suo consueto spazio, per banchetti dove il servizio, proprio come avviene all’interno del locale, è sempre al massimo della qualità. Si mette al centro l’esigenza dell’ospite per mostrare come anche un trancio di pizza, non semplice e mai banale nel caso dell’offerta di Enzima, possa diventare protagonista di un catering all’insegna della bellezza e della bontà.

Eventi non solo fuori Enzima ma anche dentro, per l’estate è infatti prevista la nuova formula “aperiteglia”, con serate all’insegna di pizza, buona musica, accostamenti con vini, birre artigianali e cocktails, e una dolce conclusione con monoporzioni di produzione propria.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati

Errico Porzio apre un’altra pizzeria a Nola in provincia di Napoli

Errico Porzio ha aperto l'ennesima pizzeria. Il locale si trova a Nola, sulla Variante 7 bis e...

Cédric Grolet, il pasticcere più famoso dei social, apre un nuovo bar a Parigi

Uno dei pasticceri più famosi al mondo e dei social, Cédric Grolet, apre un nuovo bar a...

Giorgio Cecchini vince la puntata dedicata all’Umbria de Il Forno delle Meraviglie in onda su Real Time

Giorgio Cecchini, proprietario del Forno “Cecchini dal 1958” di Marsciano, a vincere l’ultima puntata de “Il Forno...

Arriva la pizza con lo champagne al posto dell’acqua nell’impasto

Due bottiglie di Veuve Clicquot Brut vengono utilizzate per creare un'impasto per un totale di circa 30 pizze. I proprietari...