spot_img
spot_img
spot_img
NotizieDa Fiorentino, Petracci a...

Da Fiorentino, Petracci a Vatti. Le masterclass di Moretti Forni al Sigep 2023 – #Day4

In occasione della 44a edizione del Sigep di Rimini vi raccontiamo la quarta giornata con le masterclass dedicate ancora una volta alle innovative proposte di Moretti Forni in collaborazione con i maestri dei lievitati italiani.

I grandi pizzaioli italiani si sono esibiti in un viaggio culinario esclusivo nell’affascinante mondo della pizza con il leader assoluto per le tecnologie di cottura dei prodotti lievitati Moretti Forni.

Dal 1946 la mission aziendale è rendere perfetta ogni cottura applicando la precisa armonia tra innovazione ed esperienza. Neapolis, serieS, serieT e serieX rientrano negli investimenti in macchinari innovativi caratterizzati da una particolare tecnologia.

L’innovazione, la qualità e la facilità di utilizzo sono tutti i principali fattori che contraddistinguono le loro creazioni a partire dal forno SerieS Evolution, nato per abbattere il consumo energetico del 30%. Neapolis il primo e unico forno elettrico capace di raggiungere i 510° in 1 ora e 45 minuti. SerieT, ideato per ritmi produttivi e capace di raggiungere la temperatura in breve tempo, rendendo la fase di cottura rapida ma sempre perfetta. SerieX, il primo forno al mondo con Inclusive Technology™ progettato per essere utilizzato facilmente da ogni operatore anche non professionale, garantendo sempre il perfetto risultato di cottura. Fino ad arrivare a preparare una pizza perfetta con Proven® l’unico forno statico professionale al mondo che raggiunge i 400°C reali con un consumo medio di 1,5kWh ed una potenza installata di soltanto 3 kW (Prove 60) per realizzare ogni tipologia di pizza.

Vi presentiamo questi rivoluzionari strumenti attraverso sfiziose creazioni protagoniste della masterclass di Martedì 24 nell’area di Moretti Forni.

Diego Vitagliano  10 Diego Vitagliano (Napoli e Doha)

Iniziamo la prima masterclass con il ritorno di Diego Vitagliano che ha deliziato i presenti innanzitutto con i profumi inebrianti del suo impasto condito poi con fior di latte, crema di fagioli e scarole. L’impasto leggero, ben idratato con un cornicione che merita il primo piano per notare la sua altezza e morbidezza, viene cotto con la tecnologia della serieS di Moretti Forni, suo alleato nella cottura delle sue pizze.

Concetto Fiorentino – Era Ora Ortigia (Siracusa)

Un nuovo talento del panorama pizzeria italiano, Concetto Fiorentino fin da bambino
sognava di diventare un pizzaiolo. Promotore della pizza classica e napoletana contemporanea, dichiara: “per me la pizza è vita!”.

Preparazione e passione gli hanno permesso di ottenere importanti riconoscimenti come i due spicchi Gambero Rosso e il titolo di miglior Pizzaiolo Emergente secondo la Guida Pizzerie d’Italia 2022 del Gambero Rosso.

La sua pizza napoletana contemporanea si presenta con cornicione sicuramente ad effetto alto e soffice, l’impasto leggero e altamente digeribile viene cotto grazie all’utilizzo di un forno ad alte temperature sempre controllate della serie Neapolis di Moretti Forni. I topping originali e di alta qualità sono in grado di sollecitare le papille gustative anche dei clienti più esigenti: pomodoro, stracciatella, pesto di basilico, grana e basilico in foglie.

Mirko Petracci – La Scaletta (Ascoli, AP)

La sua pizza gourmet racconta il territorio è leggera, croccante e dalla massima digeribilità. È definito uno dei migliori pizzaioli della new wave italiana, tanto da ottenere il riconoscimento dei 2 Spicchi Gambero Rosso 2021 – 2023.

La sua pizza margherita viene cotta con forno Neapolis perfetto per un impasto che vuole esprimere morbidezza, leggerezza e una delicata fragranza del cornicione. La lievitazione si contraddistingue per essere lenta e naturale, così da ottenere la massima digeribilità. Per il topping sono stati utilizzati ingredienti di alta qualità: pomodoro bio e mozzarella di bufala. La semplicità e la qualità delle materie prime sono l’essenza unica delle sue creazioni.

Antonio Bachour – Bachour Miami (Miami, Florida)

Antonio anche questa volta si è superato con una straordinaria preparazione: un peanut butter chocolate caramel cake. Morbido pan di spagna ricoperto da una glassa al burro di arachidi e salsa al caramello. Il pezzo forte di questa torta è la copertura di arachidi croccanti al caramello che si trovano in cima alla torta. L’acquolina in bocca è assicurata.

Valerio Torre e i ragazzi di Pit’sa – Torretta Pizza (Azzate, VA e Pit’sa Bergamo)

Da una realtà giovane e inclusiva, con la collaborazione del pizza chef e consulente Valerio
Torre, nasce Pit’sa una pizzeria totalmente vegetale.

Si tratta di una storia e di una pizza un po’ fuori dalle righe, proprio come quella presenta durante la masterclass “Regina di cuori” una pizza totalmente vegana cotta con l’innovazione tecnologia della serieX di Moretti Forni che da vita a un impasto leggerissimo e un cornicione morbido ma all’esterno perfettamente fragrante.

Renato Bosco – Saporè (San Martino Buon Albergo – VR)

Non potevano mancare le prelibatezze di Renato Bosco in particolare, ha entusiasmato i presenti con la sua pizza doppiocrunch, cotta nel forno serieX di Moretti Forni, l’unico in grado di dare l’effetto desiderato alla sua creazione. Realizzata con un impasto indiretto con biga e PastaMadreViva così da ottenere una pizza altamente digeribile, profumata ma, soprattutto, croccante.

Tommaso Vatti – La Pergola di Radicondoli (Radicondoli, SI)

Tommaso Vatti è l’unico fra i pizzaioli senesi premiato con i Tre spicchi della guida del Gambero Rosso, riuscito a distinguersi con la sua pizza contemporanea.

Alveolatura impeccabile e ben definita è il primo elemento degno di nota. A seguire, la fragranza del bordo esterno e il cuore morbido all’interno dell’impasto rende questa pizza vincente. Il tutto viene impreziosito con un topping che colpisce immediatamente alla vista: cavolo nero, pecorino al latte crudo, crumble all’olio e gota di cinta.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Nessun cambio per la 50 Top Pizza. Un’altro ex aequo per Vitagliano e Martucci

La sua 10 Pizzeria di Bagnoli a Napoli condivide il gradino più alto del podio della 50...

I volti della Caputo‘s Cup al Coca-cola Pizza Village di Napoli

Al Coca-cola Pizza Village di Napoli abbiamo avuto modo di intervistare pizzaioli provenienti dai quattro angoli del...

In Sicilia la pizzeria Saccharum è la migliore per 50 Top Pizza

Non si fermano i riconoscimenti per Saccharum, pizzeria ad Altavilla Milicia, a pochi chilometri da Palermo, del pizzaiolo Gioacchino...

Da Svario la pizza romana si esalta con i cocktail

L’abbinamento tra pizza e cocktail è uno dei trend dominanti nella scena contemporanea. Per bilanciare alcuni topping...