spot_img
spot_img
spot_img
Primo PianoCampionato mondiale della pizza...

Campionato mondiale della pizza 2023, le classifiche e i vincitori

È giunta a termine la trentesima edizione del Campionato mondiale della pizza 2023 a Parma. A trionfare, tra ben 52 Paesi del mondo partecipanti, l’Italia con i suoi talentuosi maestri.

L’edizione 2023 del Campionato Mondiale della Pizza è stata un’edizione dal grande respiro internazionale, con oltre 700 concorrenti pizzaioli provenienti da 52 Paesi del mondo: Italia, Francia, USA, Portogallo, Spagna, Ungheria, Brasile e Polonia ma anche nuove nazioni come Algeria, Cile, Egitto, Finlandia, Giappone, Guatemala, Kuwait, Messico, Principato di Monaco, Paraguay, Polonia, Porto Rico e Repubblica Ceca.

Durante la tre giornate si sono alternate gare di cottura sulle diverse tipologie di pizza (classica, senza glutine, Napoletana STG, in teglia o in pala) a gare di abilità (Freestyle, la pizza più larga o il pizzaiolo più veloce al mondo).

Il premio Heinz Beck, presenziato dallo chef tristellato, ha visto i pizzaioli sfidarsi sui primi piatti in pizzeria, alla ricerca di creazioni di qualità e artigianali.

Novità di quest’anno il premio sostenibilità per “La pizza del Cambiamento”, volto a sensibilizzare l’adozione di pratiche produttive più green compreso l’utilizzo di materie prime provenienti da agricoltura a basso impatto e di prodotti tipici.

LEGGI ANCHE: Pizza Village, l’evento più grande al mondo alla Mostra d’Oltremare

Di seguito, sono riportati i vincitori delle varie gare svolte durante questa trentesima edizione.

Pizza Classica

1. Criminisi Giuseppe (Sicilia)
2. Viale Jeremy
3. Vicini Giulia

Pizza Napoletana STG

1. Mansi Vincenzo (Campania)
2. Di Mauro Alessandro
3. Persico Francesco

Pizza in Teglia

1. Valentino Clemente (Toscana)
2. Recchia Vitangelo
3. Sancamillo Domenico

Pizza in Pala

1. Di Tella Antonio (Toscana)
2. Capasso Luigi
3. La Porta Salvatore

Pizza senza glutine

1. Vassallo Domenico (Veneto)
2. Bianchi Marco
3. Fontebasso Jenny

Freestyle

1. Tolu Botella Francis (Spagna)
2. Matarazzo Nicola
3. Tachikawa Takumi

Pizza più larga

1. Pasini Daniele (Emilia-Romagna)
2. Nazir Lewez Giorgio
3. Fryz Jakub

Pizza a due

1. Di Stasio Raffaele con Cristian Tolu (Lombardia e Sardegna)
2. Villani Giuseppe con Gabriele Frati
3. Alveti Fabio con Luca Scinaldi

Pizzaiolo più veloce

1. Bandinelli Andrea (Toscana)
2. Bonazza Luca
3. Sposato Domenico

Triathlon

1. Di Tella Antonio (Toscana)
2. Viale Jeremy
3. Boniolo Mirko

Trofeo Heinz Beck

1. Caliolo Alessandro (Puglia)
2. Filippi Rino
3. De Palma Francesco

Premio La Pizza del Cambiamento – Giulia Vicini (Lombardia)

Premio speciale Parmigiano Reggiano – Giuseppe Criminisi (Sicilia)

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Ciro Salvo raddoppia a Napoli e apre 50 Kalò in Piazza della Repubblica

A dieci anni dalla nascita di 50 Kalò, Ciro Salvo raddoppia in città. Una nuova pizzeria, concepita...

Orgoglio Veneto, una pizza in aiuto dei territori alluvionati della regione

Pizza creata da Dino Forlin per aiutare chi ha subito danni e chi sta lavorando per ripristinare...

I migliori 5 stand al Tuttopizza 2024. Le sorprese e le novità di questa edizione

Tuttopizza è divenuto il luogo dove vengono definite le tendenze del settore pizza in Italia e come in...

Da De Martino, Pavone, Palmigiano e Pellone. I cooking show di Molini Riggi al TuttoPizza 2024

In occasione della 7a edizione del "TuttoPizza" di Napoli vi raccontiamo i cooking show di questi giorni...