spot_img
spot_img
spot_img
NovitàArriva Solare Rotello -...

Arriva Solare Rotello – piano della fontana, l’impianto agrivoltaico per l’energia green

Il progetto, chiamato “Solare Rotello– Piano della fontana”, è stato realizzato da Miaenergia per conto di Posini SpA, coprirà circa 81 ha, con una potenza nominale di oltre 43 mila kWp.

Nell’agro di Rotello, in provincia di Campobasso, sorgerà un nuovo impianto agrivoltaico di tipo avanzato chiamato “Solare Rotello – Piano della fontana”. La sua progettazione e lo sviluppo definitivo sono stati affidati a Miaenergia, azienda del settore energetico guidata da Primiano Calvo, che ha realizzato l’opera per conto di Podini SpA, da un progetto dell’ingegner Fernando Sonnino e del professore geologo Alfonso Russi.

Un’opera all’avanguardia, che sorgerà su un agro di circa 81 ettari, ed avrà una potenza nominale installata di 43.298,50 MWp. L’impianto prevede l’impiego di moduli fotovoltaici bifacciali, montati orizzontalmente su di una struttura metallica di tipo tracker e viene definito “agrivoltaico” di “tipo avanzato” in quanto adotta soluzioni volte a preservare la continuità delle attività di coltivazione agricola sul sito di installazione, rispettando i requisiti introdotti dalla Linee Guida in materia di Impianti Agrivoltaici.

Ci si attende che l’impianto avrà una produzione netta di 75,00 GWh/anno di energia elettrica da fonte rinnovabile, quindi green e a basso impatto ambientale, contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera. La superficie non occupata dai pannelli fotovoltaici sarà coltivata in maniera rotativa quinquennale, a cura della locale Azienda Agricola Remo Vassalli, mantenendo l’indirizzo produttivo esistente con un avvicendamento fra le colture tipiche della zona: cece, orzo/avena, favino, colza, orzo/avena.

LEGGI ANCHE: Slow Grains Italia, valorizzare i grani antichi per un futuro sostenibile

Si tratta di un’opera importante, sia per quel che riguarda il processo di transizione verso la produzione di energia pulita, che diventa sempre più urgente, sia per supportare lo sviluppo economico delle regioni del Mezzogiorno. – Commenta Primiano Calvo, che è anche direttore di SVILUPP.A.R.E, associazione di categoria degli Sviluppatori di Energie Rinnovabili, nata con l’obiettivo di aprire il dialogo con le Istituzioni su questi temi – Gli impianti agrivoltaici hanno numerosi vantaggi, poiché consentono di produrre energia a basso impatto ambientale, mentre i pannelli costituiscono un riparo per le coltivazioni in caso di precipitazioni abbondanti o di caldo estremo. Al contrario di quel che accade con altre opere, che impattano negativamente il territorio in cui sorgono, questa rappresenta un valore aggiunto, rispettandolo e tutelandolo”.

Il progetto prevede la produzione di energia elettrica “green”, senza emissioni di sostanze inquinanti, allineandosi con le politiche comunitarie e nazionali, coniugando la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile con la tutela dell’attività agricola, nonché con elevati standard di sostenibilità agronomica, ambientale, naturalistica. Questo consente di azzerare la combustione fossile, permettendo così una soluzione minimamente impattante sull’uomo e sull’ambiente circostante.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Ciro Salvo raddoppia a Napoli e apre 50 Kalò in Piazza della Repubblica

A dieci anni dalla nascita di 50 Kalò, Ciro Salvo raddoppia in città. Una nuova pizzeria, concepita...

Orgoglio Veneto, una pizza in aiuto dei territori alluvionati della regione

Pizza creata da Dino Forlin per aiutare chi ha subito danni e chi sta lavorando per ripristinare...

I migliori 5 stand al Tuttopizza 2024. Le sorprese e le novità di questa edizione

Tuttopizza è divenuto il luogo dove vengono definite le tendenze del settore pizza in Italia e come in...

Da De Martino, Pavone, Palmigiano e Pellone. I cooking show di Molini Riggi al TuttoPizza 2024

In occasione della 7a edizione del "TuttoPizza" di Napoli vi raccontiamo i cooking show di questi giorni...