spot_img
spot_img
spot_img
PanificazioneAl via la Giornata...

Al via la Giornata della ristorazione, il pane come tema centrale

Arriva la prima Giornata della ristorazione per la Cultura dell’Ospitalità Italiana, un appuntamento per celebrare un comparto sempre più in crescita e in evoluzione in termini di sostenibilità e innovazione. Il pane sarà il tema centrale della prima edizione.

L’iniziativa ideata da Fipe-Confcommercio e la collaborazione delle principali associazioni del settore come gli Ambasciatori del Gusto, Associazione professionale cuochi italiani, Charming Italian Chef, Federazione Italiana Cuochi, Identità Golose, Jre (Jeunes Restaurateurs), Le Soste, Slow Food, Unione Ristoranti Buon Ricordo è prevista con cadenza annuale l’ultimo venerdì di aprile, quest’anno alla sua prima edizione il 28 del mese.

Un evento diffuso sul territorio nazionale prevede 85 appuntamenti locali tra workshop, tavole rotonde, show cooking organizzati dalle associazioni territoriali del sistema Fipe-Confcommercio.

Si contano circa 5.000 ristoranti in Italia e 500 all’estero tra ristoranti fine dining, trattorie, pizzerie, osterie, enoteche tutti riuniti per celebrare il valore dell’ospitalità e della comunità. L’evento, infatti, prevede che i ristoranti aderenti propongano in menu un piatto a tema; per questa prima edizione il tema scelto è il pane, alimento simbolo di convivialità in tutto il mondo per il suo importante valore sociale, culturale e gastronomico.

LEGGI ANCHE: Il prezzo del pane alle stelle: le città dove costa di più

I valori da difendere su cui si fonda l’iniziativa sono sintetizzati in quattro punti fondanti: la cultura dell’ospitalità, in cui i luoghi del ristoro hanno una fondamentale funzione sociale; tradizione e innovazione ovvero il recupero e la valorizzazione delle culture agrarie e dei riti popolari si uniscono al fermento delle influenze moderne; qualità ed etica nella consapevolezza di ogni imprenditore la volontà di essere una vera e propria “agenzia” che sostiene l’economia del territorio e ne promuove i saperi; ambiente da difende anche a tavola, con la qualità del cibo prodotto nel rispetto della terra e degli uomini e donne che la lavorano.

Per ogni piatto della Giornata della Ristorazione venduto, la Fipe devolverà un contributo economico alla Caritas, mentre Intesa Sanpaolo, altro partner della Giornata, contribuisce alla raccolta fondi sulla piattaforma di crowdfunding ForFunding e negli ATM di Intesa Sanpaolo.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

La Guida agli Extravergini 2024: da 24 anni uno strumento per far conoscere oli, storie e territori

Un lavoro di squadra: 125 collaboratori in tutta l'Italia hanno recensito 686 aziende segnalando 1071 oli extravergini...

La pizzeria l’elementare fa poker: apre nella capitale la quarta sede a testaccio

La pizzeria L'elementare continua la sua espansione nella Capitale, e apre la sua quarta sede a Testaccio. Segue inarrestabile...

Pasquale Miele, da Mirandola al Campionato Mondiale della Pizza

Pasquale Miele, patron della pizzeria "Da Pasquale" di Mirandola, in provincia di Modena, un vero e proprio tempio della...

La sfogliatella si fa salata, un’eresia o una felice contaminazione?

La sfogliatella, nata come dolce conventuale con la forma che ricorda il cappuccio di un monaco, si...