spot_img
spot_img
spot_img
Lievitati ContemporaneiA Reggio Emilia la...

A Reggio Emilia la pizza un contenitore di 40mila chilometri di viaggi

Storie e racconti di viaggio sono gli ingredienti chiave delle pizze preparate da “Piccola Piedigrotta” a Reggio Emilia. È Giovanni Mandara ad accogliervi e a condividere con voi il suo mondo per scoprire il vostro con ardente curiosità.

È la voglia di conoscere e migliorarsi, la curiosità che spinge un veterano degli impasti e dei condimenti a macinare chilometri di viaggi, anno dopo anno, per regalare sempre gusti unici ai suoi clienti. Sono circa 40mila i chilometri all’anno percorsi in cerca di prodotti che possano rendere una semplice pizza un contenitore di bontà. La ricerca è il valore aggiunto di Giovanni Mandara, che a Reggio Emilia ha fondato la sua Piccola Piedigrotta, evocando proprio un altro viaggio, quello che dalla Campania, dalla sua Tramonti in provincia di Salerno, lo ha portato fin lì in settentrione.

Giovanni è un vero e proprio oste, come non se ne vedono più. Accoglie e individua subito i gusti dei clienti per accontentarli al meglio. La Piccola Piedigrotta così non è più una semplice pizzeria ma un’esperienza conviviale dove, dall’impasto della pizza ad ogni singolo condimento, il viaggio del palato prosegue. Ogni singolo elemento non è mai casuale ma frutto di un’attenta riflessione che lo mette in dialogo con il resto delle componenti.

LEGGI ANCHE: La città italiana dove la pizza costa meno. Ecco la classifica completa

Una sapienza acquisita in decenni di esperienza, la storia personale di Giovanni che ha portato con sé al nord per impastare farina e lievito e farne meraviglie viene da una tradizione familiare che sbarca prima a Varese. La Piedigrotta varesina è ancora un riferimento per la pizza ed è stata fondata dal padre di Mandara. Dopo Varese è stata la volta della Versilia e poi Reggio Emilia, un porto sicuro dove Giovanni può impastare la sua ambizione insieme alla passione, e dove riportare il risultato dei suoi tanti viaggi in giro per l’Italia, alla ricerca costante di bontà

DOVE Piazza XXV Aprile 1, Reggio Emilia.

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

La Guida agli Extravergini 2024: da 24 anni uno strumento per far conoscere oli, storie e territori

Un lavoro di squadra: 125 collaboratori in tutta l'Italia hanno recensito 686 aziende segnalando 1071 oli extravergini...

La pizzeria l’elementare fa poker: apre nella capitale la quarta sede a testaccio

La pizzeria L'elementare continua la sua espansione nella Capitale, e apre la sua quarta sede a Testaccio. Segue inarrestabile...

Pasquale Miele, da Mirandola al Campionato Mondiale della Pizza

Pasquale Miele, patron della pizzeria "Da Pasquale" di Mirandola, in provincia di Modena, un vero e proprio tempio della...

La sfogliatella si fa salata, un’eresia o una felice contaminazione?

La sfogliatella, nata come dolce conventuale con la forma che ricorda il cappuccio di un monaco, si...