spot_img
spot_img
spot_img
Nuove Aperture14 anni dopo l'apertura...

14 anni dopo l’apertura della prima pizzeria, Berberè quadruplica a Bologna

Formazione, innovazione e tradizione si incontrano nel nuovo centro di formazione e nella quarta pizzeria del brand.

Era il 2010 quando Berberè si presentò per la prima volta con l’apertura della prima pizzeria alle porte della città di Bologna (Castel Maggiore). Oggi, quattordici anni dopo, Berberè apre la sua quarta pizzeria nella sua città natìa. Gli spazi grandi del nuovo indirizzo – in Via Murri 71, nei locali occupati in precedenza da Fourghetti, – accoglieranno ben 70 coperti interni oltre ai 60 nello spazioso dehors esterno. La pizzeria sarà aperta tutti giorni con la proposta ormai conosciuta e apprezzata dalla clientela: farine bio e macinate a pietra, impasti fermentati con solo lievito madre vivo per 24 ore, guarniture stagionali e pizze servite in 8 fette da condividere. Anche questa, come le altre sedi, nasce da un progetto architettonico site specific (realizzato dallo studio di architettura Avamposti). Il look and feel, così come la comunicazione interna, sono stati curati dall’agenzia di comunicazione bolognese Comunicattive che ha coinvolto nuovamente le visual artist TO/LET per la realizzazione del wall painting.

LEGGI ANCHE: Da Berberè arriva la pizza speciale vignarola

Quattordici anni dopo il progetto si è evoluto, ampliato ma soprattutto diffuso con l’apertura di 21 locali in 8 città italiane e a Londra, gestiti tutte in forma diretta con più di  380 dipendenti, e tanti riconoscimenti, tra cui il 5° posto della classifica mondiale Artisan Chains della guida 50 Top Pizza e i tre spicchi del Gambero Rosso per il locale di Castel Maggiore.

Il successo del brand di pizze da lievito madre vivo dei fratelli Aloe è da attribuire senz’altro all’investimento nella formazione continua del personale che l’azienda è riuscita a coniugare con una crescita significativa e con il perfezionamento della qualità artigianale del suo prodotto. È proprio in virtù della centralità della formazione nel progetto Berberè che nasce “Casa Madre“, una pizzeria ideata e costruita per essere un centro di formazione permanente all’interno di una palazzina che ospita anche gli uffici centrali del brand, spazi per masterclass e foresteria.

Per maggiori informazioni : Berberè

© Riproduzione riservata

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Articoli correlati

Pizza Week Milano 2024: il futuro della pizza è qui

Un'occasione unica per scoprire i segreti delle migliori pizze, le nuove tendenze del settore e gli abbinamenti...

Gambero Rosso presenta la Guida Pane e panettieri d’Italia 2025

La sesta edizione della Guida di Gambero Rosso è un elogio agli artigiani, capaci di far fronte...

Mario Nyari: “I giovani ungheresi vengono a Napoli per imparare i segreti della pizza”

Quest'anno abbiamo avuto il piacere di intervistare dei ragazzi che sono venuti a Napoli dall'Ungheria per imparare...

Jessica De Vivo, la nuova stella del Coca-cola Pizza Village

Jessica De Vivo è quest’anno l’unica pizzaiola proprietaria a presenziare al Coca Cola Pizza Village di Napoli....